Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×

Dodicesima puntata del 11-4

Bymanso con la preziosa collaborazione di Mirco Mariotti

 







Voto 10 – a Mister Schiavi del Torrile (Seconda D) che dopo i noti fatti di domenica scorsa (aggressione impressionante di un suo dirigente ad un giocatore ospite) ha messo al muro tutta la squadra e anche una parte della Società. Noi gli auguriamo di riuscire nel suo intento,perché la violenza va allontanata dal calcio e bisogna farlo dal di dentro. Grande Mister! 

Voto 9 - al Lagaro (Seconda Categoria) che in quattro giorni conquista semifinale di coppa e campionato. Stesso voto a tutti coloro che hanno espresso solidarietà alla coppola del manso. Il telefono ha continuato a squillare fino a mercoledì e sono stati davvero tantissimi i personaggi del calcio parmense e reggiano che hanno voluto farsi 4 risate con me  e la mia coppola. Grazie di cuore a tutti.

Voto 8 -  all’ arbitro di Modena Tony Appiagyei Mensah  che ha diretto  Valtarese – Biancazzurra con un piglio e una sicurezza che mi fanno dire che la Promozione gli va davvero stretta. Speriamo che non sia stata solo fortuna, perché le decisioni le ha proprio centrate tutte; nessuna esclusa. Ma quello che più mi ha impressionato è la sua personalità. Complimenti!

Voto 7 – alla dieta del DS Marco Giovati del Fidenza, che se indubbiamente è riuscita, ci è parsa un po’ troppo drastica, tanto che vedendolo in TV, ci siam presi paura per la sua cera. Credo che quelle diete vadano bene e siano anche salutari, ma io continuo a preferire la mia, che contempla un bel carrello di bolliti una volta ogni 15 giorni. Testina, gallina vecchia, manzo che si taglia con un grissino, stinco, cotechino e le salsine crude e cotte, son altra cosa e difficilmente poi ti dicono “ che bruta cera cat ghe!!”. 

Voto 6 – a Luca Romenghi che sul caso Bizzi e la sua mancata intervista a TV Parma ha semi sorvolato. Non è stato zitto, ma non ha nemmeno detto tutto. Questa non è altro che la prova che non è affatto vero che TV Parma e soprattutto Luca Romenghi trattano male la Biancazzurra come affermato domenica da Mister Bizzi  al Bozzia di Borgotaro ai diretti interessati. Il sei è stiracchiato e forse fuori luogo, ma ha i suoi perché. Quali? Nemmeno io lo so, ma visto il votaccio che segue in questa pagina, ho deciso di non andarci troppo sul pesante. In pratica il sei è figlio della mia infinità bontà.

Voto 5 – all’arbitro  Andrea Superti di Parma che domenica scorsa in Torrile-Frontiera 70 ha visto e non visto quello che per molti è stata una rissa. Lui nel referto ci tiene a dire che non c’è stata; ma dalle nostre testimonianze sembra che ci sia stata eccome. Magari sbagliamo,ma visti i precedenti sui referti ci fidiamo di più delle nostre testimonianze.

Voto 4 – a Luca Romenghi che sempre sull’ episodio di Torrile – Frontiera 70 ha cercato di glissare raccontando che c’è stato, ma che non va raccontato e che se capita,le telecamere di TV Parma si girano dall’altra parte. Non contento di queste contraddizioni,  ha aggiunto che comunque questi episodi vanno stigmatizzati senza darne notizia (che ha dato) ma puniti con il pugno di ferro. Bene da un giornalista che deve raccontare fatti e non intenzioni ci saremmo aspettati ben altro discorso e soprattutto da una TV ci aspetteremmo che le telecamere riprendano quello che è la realtà delle cose; perchè la censura non può essere figlia delle decisioni strampalate di un cronista. Le contraddizioni nel discorso sono palesi e mettono in evidenza quanto andiamo dicendo ormai da tempo. Questi episodi per combatterli vanno denunciati e va messo alla berlina chi li compie. Questo modo di agire noi lo abbiamo sposato, perché ormai sono anni che questa è prassi di tutti i media e di tutte le Federazioni. Si è cominciato dai tempi degli Hooligans e i risultati si son visti. Parliamo di 20 anni fa! Ecco ci vien il sospetto che TV Parma sia ancora ferma a quei tempi. È possibile o c’è sotto dell’altro in questo modo di agire?  Per noi c’è dell’altro, perchè abbiam troppa stima della mitica Tv della nostra città!

Voto 3 – alla Federazione che nelle finali dei Juniores Regionali ha promosso le prime due classificate di ogni girone. Con 7 gironi si sono ottenute 14 squadre che sono state divise in due gironi da quattro e due gironi da tre. Promuovere altre due squadre e fare 4 gironi da 4 squadre o fare scontri diretti di andata e ritorno deve essere una mossa impossibile per i soloni che prendono le decisioni in Federazione. Sinceramente rimaniamo basiti, perché qui si tratta di premiare ragazzi e Società che ce la mettono tutta per arrivare ad una vetrina importante che ne premierebbe la grande mole di lavoro e di impegno. Non capiremo mai il perché di queste decisioni e prima o poi qualcuno ce lo dovrà spiegare il perché invece di premiare si punisce. 

Voto 2 - al suicidio del Ganaceto ( Seconda categoria Bologna) che nell'ultima giornata ha perso partita e campionato. 

Voto 1 – all’arbitro Lodi di Modena che ha diretto domenica scorsa Colorno – Pallavicino e che ne ha combinate una più di Bertoldo. Magari non era in giornata, e questo può capitare a tutti; ma che l’ AIA consideri questo Lodi degno dell’ Eccellenza è davvero strano.  

Voto 0 - Al Castel Guelfo che ha passato i 106 gol subiti in campionato e ha all’attivo come sempre zero punti in classifica. Un record davvero impressionante che non ha eguali in Emilia-Romagna. Stesso voto a quel dirigente della Biancazzurra che domenica scorsa ha apostrofato il manso con male parole. Stesso voto al manso, che ha risposto con male parole alle provocazioni di un dirigente della Biancazzurra. Da un cronista di tale esperienza non ci si aspetta che scenda a livelli così infimi; quindi le colpe sono tutte sue perché l’educazione non può essere invocata e poi bistrattata a proprio piacimento. Detto questo c’è da aggiungere che il manso ci ha dichiarato che un’altra volta ci andrebbe giù ancora più pesantemente!  Contento lui, contenti tutti, anche se avremo problemi a dargli un voto.  Meno di zero qui non si può.

 

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da manso il 11/04/2014
Tempo esecuzione pagina: 1,04946 secondi